Raffaele Mangialardi - Appunti di informatica, elettronica e tecnologia per risolvere i problemi di tutti i giorni
Node.js, Raspberry Pi, UDP

Broadcast UDP con NodeJS

L’UDP è uno dei protocolli più semplici da gestire e particolarmente utile se bisogna inviare informazioni a diverse macchine della stessa rete.

Il protocollo IPv4 prevede l’indirizzamento broadcast, ovvero è possibile destinare il messaggio a tutti i dispositivi della rete. Per esempio, per una rete di classe C, impostando l’indirizzo 192.168.1.255, il pacchetto verrà inviato a tutti i dispositivi da 192.168.1.1 a 192.168.1.254. Ovviamente se un indirizzo non è utilizzato verrà ignorato.

Per una rete di classe A, l’indirizzo broadcast generale è 10.255.255.255, potete ben comprendere le potenzialità del broadcast, con poche righe di programmazione potete raggiungere più di 16 milioni di dispositivi.

In Node JS per realizzare un client UDP broadcast si può utilizzare il seguente codice: Continue Reading

Spam, Truffa

Dalla Russia con amore

Sembra che tantissime donne russe visitino questo blog e non possano fare a meno di scrivermi con il loro splendido italiano alla “Google Translator”. Ma cosa succederà se rispondiamo a queste email!? Andate alla fine dell’articolo.

Nel frattempo vi riporto qualche email.

Buongiorno, Voglio incontrare un uomo interessante. In comunione con il quale ho intenzione di imparare tante cose nuove importante per me Mi sei piaciuto, sarò, se ricambiare la mia attenzione! Forse puo essere sei tu farai di me una donna! Il mio nome Alena Elena e ho ventinove anni. Io vivo in Russian Federation, il più grande paese su questo pianeta. Io sinceramente credo che tu mi! Vorrei ottenere in una messaggio, da te un paio di foto. In ti mando le mie foto. guardato Scrivimi

Continue Reading

Jessie, Node.js, Raspberry Pi

Installare NodeJs su Raspberry Pi (Raspbian Jessie)

Per installare l’ultima versione Node.js su Raspberry Pi è necessario lanciare il comando

wget http://node-arm.herokuapp.com/node_latest_armhf.deb

Una volta terminato il download lanciate il comando

sudo dpkg -i node_latest_armhf.deb

per installare il pacchetto scaricato ed attendete qualche minuto.

Per verificare che l’installazione sia andata a buon fine potete verificare con

node -v

e

npm -v

che vi mostrano, rispettivamente, la versione di node.js e npm installate.

Buon divertimento

Jessie, Raspberry Pi, Raspbian

Raspberry Pi: aggiornare da Wheezy a Jessie

Se non avete la possibilità di aggiornare direttamente la memory card della vostra Raspberry Pi per passare all’ultima versione di Jessie, potete farlo via SSH.

La procedura non è esente da rischi ma il gioco vale la candela.

Innanzitutto fatevi un backup di tutte le informazioni presente sul dispositivo, rimuovete i pacchetti che non vi servono, assicuratevi di avere abbastanza spazio, tempo e pazienza.

Per prima cosa lanciamo un upgrade di Wheezy con i seguenti comandi:

sudo apt-get update

sudo apt-get upgrade

sudo apt-get dist-upgrade

Se non ci sono errori potete andare avanti.

Modifichiamo i repository degli aggiornamenti

sed -i ‘s/wheezy/jessie/g’ /etc/apt/sources.list

e lanciamo nuovamente l’upgrade

sudo apt-get update

sudo apt-get upgrade

sudo apt-get dist-upgrade

Alla fine di tutto facciamo un bel reboot.

Il comando hostnamectl ci permette di verificare se l’aggiornamento è andato a buon fine.
In bocca al lupo!

Raspberry Pi 3
Raspberry Pi, UART

La UART della Raspberry Pi 3

Finalmente la Raspberry Pi Foundation ha deciso di integrare nella versione 3 della sua Linux board più famosa le funzionalità WiFi e Bluetooth, oltre ad un incremento di potenza e RAM a disposizione.

L’integrazione del Bluetooth ha però richiesto il sacrificio della UART hardware dal socket di espansione GPIO, sostituita da una mini UART con un set ridotto di opzioni. Instabilità del baud rate, parità e bit stop non variabili, rendono inutilizzabile questa UART in particolari applicazioni. Anche la compatibilità con il software scritto con le precedenti versioni potrebbe essere a rischio perchè la UART sui pin non è più ttyAMA0 ma ttyS0. Il problema software si risolve velocemente se cambiando il nome della porta di comunicazione.

Il problema sorge quando l’instabilità del baud rate o parità o bit stop non consentono la comunicazione con le vostre apparecchiature come GPS, macchine industriali, strumenti di misura. Continue Reading

Equitalia, Phishing

Equitalia

Oggi ho ricevuto un’email nientepopodimeno che da Equitalia, si avete letto bene, adesso non più raccomandate, PEC, ufficiali giudiziari, ma una semplice email con oggetto “AVVISO NUMERO 0374889278364”. Ecco a voi il testo:

Agente della Risossione
Equitalia S.p.A.
Via Cristoforo Colombo 269 – 00147 – Roma

Art. 26 D.P.R. 29/09/1973, n. 602 e successive modifiche – Art. 60 D.P.R. 29/09/1973, n. 592, Art. 140 c.p.c.

Gentile xxxxxxxxxxxxxxx@mangialardi.it,

Il suindicato Agente della Riscossione avvisa, ai sensi delle intestate disposizioni di legge , di aver depositato in data odierna, nella Casa Comunale del Comune il seguente avviso di pagamento “Documento n.00082657” del 08/08/2016 , composto da 3 pagina/e di elenchi contribuenti a nr. 11 atti.

Si prega di scaricare il fattura

© Equitalia S.p.A. C.F. P.I. 08704541005

Continue Reading

mySQL
mySQL, PHP

Confrontare lo schema di due database mySql

Qualche volta potreste avere la necessità di confrontare gli schemi di due database mySql che per uno motivo o per l’altro non siete riusciti a mantenere sincronizzati e quindi dovete verificare quali tabelle e campi siano cambiati durante lo sviluppo.

Questo semplice script PHP realizzato da Joe Freeman vi consente di farlo con estrema semplicità, lo potete trovare su GitHub.

Il funzionamento è manuale ma semplice, inserite le credenziali del primo database, copiate ed incollate lo schema nell’apposita casella. Inserite le credenziali del secondo database e copiate ed incollate il secondo schema e procedete al confronto.

CentOS, mySQL

Aggiornare mySQL da 5.1 a 5.5 su CentOS

Su una nuova installazione di CentOS 6.6 dovevo fare l’upgrade di mySQL dalla versione 5.1 alla 5.5. YUM si ferma alla versione 5.1 quindi è necessario aggiungere un repository.

Per l’aggiornamento è consigliato rimuove la versione di mysql presente

yum remove mysql mysql-*

Aggiungere i riferimenti a Remi

per la versione a 32 bit

rpm -Uvh http://dl.fedoraproject.org/pub/epel/6/i386/epel-release-6-8.noarch.rpm

per la versione a 64 bit

rpm -Uvh http://dl.fedoraproject.org/pub/epel/6/x86_64/epel-release-6-8.noarch.rpm

e dopo

rpm -Uvh http://rpms.famillecollet.com/enterprise/remi-release-6.rpm

Installare il server mySQL Continue Reading